Bubba Wallace debutterà domani nella Monster Energy Series

Il pilota della Xfinity Series Bubba Wallace sarà al via per la Axalta 400 in sostituzione ad Aric Almirola, pilota ancora alle prese con la frattura vertebrale diagnosticata nella gara del Kansas.

Walllace salirà a bordo della celeberrima Ford 43 del Richard Petty Motorsports e debutterà ufficialmente nella massima serie nella giornata di domani in un ovale dove la scatola del cambio sarà messa sotto pressione unito ad un mix di tempistica e velocità.

In questo frangente Wallace prenderà il posto di Regan Smith( sostitituto di Almirola), il quale salì a bordo di quest’ auto a Charlotte e Dover, dove avrà la possibilità di aprire le porte per un futuro nella massima serie. Per lui Pocono è un ovale poco conosciuto dove solo lo scorso anno gareggiò nella Xfinity terminando 16°.

Una sorta di test per il pilota di Mobile, Alabama che nella serie minore si è guadagnato 33 top ten condite da due pole position. Nella stagione odierna Wallace spicca con cinque top 6s consecutive risultando tra i migliori piloti del campionato.

A questo proposito, in occasione di questa promozione il RoushRacing, team nella Xfinity di Wallace congelerà la squadra della vettura numero 6 per favorire il  suo percorso nella massima serie con il RPM. A dimostrazione della fiducia datagli dai due team, Wallace ha risposto con un 16° posto in qualifica per quello che è ormai l’inizio di un possibile  brillante futuro nella Monster Energy Series.

Questo articolo è stato pubblicato in News e contrassegnato come , , da Davide Sarti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Davide Sarti

Mi chiamo Davide Sarti, laureato in Scienze della Comunicazione e seguito un corso gionalistico a Londra, sono a tutti gli effetti un grande appassionato della Nascar che sin dai tempi di Jeff Gordon ha seguito le orme dei vari campioni quali Jimmie Johnson e Tony Stewart. Cercherò di mostrarvi, raccontarvi tutto quello che si può sapere di questa categoria facendovi amare, possibilmente un mondo che sterza solo a sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *