Kansas: prima pole per Ryan Blaney

Ryan Blaney ottiene la pole position per la gara del Kansas

Ryan Blaney, uno dei più promettenti piloti della Monter Energy Series, ha ottenuto nella giornata di venerdì la prima pole position in carriera a bordo della celeberrima Ford #21 dei Wood Brothers alla velocità di 189.600 mph precedendo Kyle Busch di soli 9 millesimi.

https://i2.wp.com/www.nascar.com/wp-content/uploads/sites/7/2017/05/2017-May12-Ryan-Blaney-pole-award.jpg?w=584

Per lui si tratta di una pole position quasi inaspettata a conferma del ritorno alla ribalta di Ford che già la scorsa settimana aveva ottenuto pole e vittoria con Ricky Stenhouse Jr del Roush Fenway Racing.Ma Blaney dal canto suo ha sudato perecchio realizzando il quinto tempo nel primo round vinto da Kyle Busch ed il quarto miglior cronometro assoluto nel secondo sempre conquistato dal campione 2015.

Il guizzo finale di Blaney avvenuto a pochissimi minuti dal termine è bastato per sopravanzare un inossidabile Busch, ancora una volta beffato in una stagione sottottono.  D’altronde Ford piazza 5 vetture nei primi otto , quasi categoricamente intervallate dalle Toyota:  oltre a Blaney Joey  Logano, Ricky Stenhouse, Kurt Busch e Kevin Harvick.

La storia parla e questa giornata è anche dedicata aI Wood Brothers, i quali a distanza di 13 anni (Ricky Rudd a Talladega nel 2004) hanno ottenuto al 120° pole della loro storia, con un ragazzo la cui fiducia è stata ricambiata tramite i risultati eccellenti, e la pole in Kansas ne è ufficialmente la prova.

La Go Bowling 400 aprirà le danze nella notte di Sabato all’ 1.30 quando Ryan Blaney e Joey Logano guideranno il plotone verso la bandiera verde.

Questo articolo è stato pubblicato in News e contrassegnato come , da Davide Sarti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Davide Sarti

Mi chiamo Davide Sarti, laureato in Scienze della Comunicazione e seguito un corso gionalistico a Londra, sono a tutti gli effetti un grande appassionato della Nascar che sin dai tempi di Jeff Gordon ha seguito le orme dei vari campioni quali Jimmie Johnson e Tony Stewart. Cercherò di mostrarvi, raccontarvi tutto quello che si può sapere di questa categoria facendovi amare, possibilmente un mondo che sterza solo a sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *