Chevrolet smetterà di produrre la SS dopo il 2017

Nella giornata di ieri la Chevrolet ha rilasciato un comunicato che non continuerà la produzione della Chevrolet SS, auto sedan attualmente presente nel campionato Monster Energy NASCAR Cup Series.

Questa decisione porterà la NASCAR a cambiare il modello Chevrolet in campo dal 2018. Secondo le stime la SS è l’auto meno venduta della casa di Detroit in comparazione con Impala storico ramo dell’ azienda automobilistica americana, e l’altra sedan Malibu, l’auto più venduta nel 2016 con 227.000 esemplari.

La SS entrò nella massima serie NASCAR nella stagione 2013, avendo l’opportunità in questi quattro anni di vincere tre titoli piloti con Jimmie Johnson e Kevin Harvick, oltre ad altrettanti campionati costruttori. Prima della SS versione fu  proprio la Chevrolet Impala a prendere le redini della casa in NASCAR fino al 2012.

E’ proprio John Campbell, capo della Chevrolet a comunicare la notizia della discontinuità dalla SS: ” Si sapeva che la SS interromperà la produzione a fine 2017. L’informazione a riguardo venne già annuciata la scorsa estate. Come sapete non parliamo riguardo i progetti futuri, ma queanto riguarda la massima serie NASCAR annunceremo la nuova new entry nel momento più adatto” ha detto Campbell.

Pare chiaro,salvo sorprese inaspettate che L’Impala e la Malibu sono le favorite per subentrare alla SS dal 2018. Nel mentre la Toyota ha già annunciato una nuova versione della Camry attualmente in campionato, Ford resta con la Fusion attuale, salvo future notizie nei prossimi mesi. Infine, rimane l’icongnita del possiibile ritorno di Dodge in un futuro ancora non determinato.

https://i0.wp.com/a57.foxnews.com/global.fncstatic.com/static/managed/img/Leisure/2009/876/493/ssmcmurray.JPG?w=584

Jamie McMurray avrà un nuovo sponsor nel 2017

La stagione sta volgendo al termine ed è tempo di parlare di off season e 2017, in cui novità per la prossima stagione fanno grossa voce nel mondo NASCAR. http://static.nascar.com/content/dam/nascar/articles/2016/11/1/main/gear-wrench-car-unveil.jpg/jcr:content/renditions/original

Uno dei “primi” a cambiare qualcosa è Jamie McMurray, il quale avrà un nuovo sponsor che lo accompagnerà per svariate gare nel prossimo campionato. L’esperto pilota di Joplin in forza al Chip Ganassi Racing dal 2010 come rimpiazzo a Martin Truex Jr, ha ottenuto carriera 7 successi e 142 top ten in 15 anni di carriera.

Lo sponsor GearWrench  si aggregherà a McMurray come sponsor primario sulla sua Chevrolet Numero 1 del team tanto da dare all’ azienda dello sponsor un grande salto di qualità: “GearWrench è un marchio di grande qualità che capisce come il nostro team dà valore ai nostri partner e trovare i modi per crescere gli affari insieme” ha detto Steve Lauletta presidente del Chip Ganassi Racing.

L’azienda grazie alla sua esperienza nello sport dà un grande valore a NASCAR producendo attrezzi meccanici, utili per il settore.

Come detto in precedenza, i risultati di McMurray sono di mezza fascia ma conta con successi che pesano un macigno: Daytona 500, Indianapolis, Talladega e Charlotte sono gli ovali da lui domati nel corso della sua lunga carriera.

Nascar annuncia gli orari del calendario 2017

Sprint_Cup_Series_logo.svgUn paio di giorni fa la Nascar ha pubblicato gli orari d’inizio delle tre categorie che rappresentano questo sport. Per quel che concerne la massima serie, l’attuale Sprint Cup, all’ ultimo anno con con la compagnia sopracitata, del quale però non si conosce ancora il prossimo sponsor, cambia gran parte del calendario rispetto a quello odierno.

La prima delle due gare in Texas si svolgerà nel pieno pomeriggio alle 7.30 di sera (orario italiano), anzichè in notturna. Pertanto, sarà il Kansas Speedway ad aprire le danze delle gare serali il 3 maggio.

Il campionato  che inizierà con la consueta Daytona 500 il prossimo 26 febbraio, scatterà alle 8 di sera (orario italiano ) posticipando di un’ ora l’orario di quest’anno. Verosimilmente, ritarderanno anche le quattro gare a Pocono ed in Michigan, solitamente con il green flag alle 7 di sera ( orario italiano), saranno spostate alle 9 di sera (orario italiano.

La seconda parte della stagione subirà anch’essa una ritardo nella esposizione della bandiera verde: Watkins Glen e Chicagoland, gara d’apertura del Chase alle 9 di sera(orario italiano), mentre gli eventi  a seguire saranno similari a quelle del campionato 2015 con Talladega, Dover e New Hampshire a fare da incomodi per gli italiani che, se vorranno vedere le rispettive gare dovranno farlo nell’ oraio di cena alle 8 di sera, (orario italiano) Si salva invece il Kansas Speedway che vedrà ritardare l’inizio della gara autunnale alle 9 di sera (orario italiano).

Infine la gara finale a MIami tornerà all’ orario d’origine le 8.30 anzichè le 9 ( sempre orario serale italiano).

https://i2.wp.com/a.fssta.com/content/dam/fsdigital/fscom/nascar/images/2016/07/27/072716-NASCAR-Cup-times.vadapt.664.high.83.jpg?resize=555%2C718

 

Dewalt è il nuovo sponsor primario di Matt Kenseth

L’addio delllo sponsor Dollar General  che aveva destato qualche preoccupazione a Matt Kenseth ed il suo team sarà sostituita dalla Dewalt a partire da questa seconda parte di stagione e per il 2017.

Prima della gara di Daytona infatti, la conferenza stampa tenutasi con Joe Gibbs, Matt Kenseth e i capi della Dewalt ha lasciato trapelare che il produttore di utensili elettrici  sussidiaria della Stanley Black and Decker  sarà il rimpiazzo del Dollar General.

Infatti, la Dewalt sarà sponsor primario del team per ben 15 gare dalla prossima stagione, alle quali aggiungerà quattro gare della stagione in corso e precisamente Chicago, Dover, Kansas e Homestead, precedentemente sponsorizzate da Dollar General.

Kenseth 44 anni, nativo del Wisconsin ha ottenuto in carriera 37 vittorie nella massima serie e con Dewalt che ha negato la possibilità di un suo ritiro dalle corse, continuerà ad avere uno sponsor per lui storico, già che la partnership iniziale durò ben 10 anni dal 1999 al 2009, con cui Kenseth conquistò il titolo nel 2003. L’addio temporaneo di Dewalt nella data citata precedentemnte, ha portato la multinazionale a rientrare nel Circus nel 2011 con Marcos Ambrose affiancandolo per quattro stagioni, per poi ritornare da Kenseth nel 2015.

“Iniziai la mia carriera con Dewalt nel 1999 e spero di chiuderla con questo sponsor, non ora ovviamente ma fra qualche anno” ha detto Matt Kenseth.

“Non parliamo di contratti ora pubblicamente  e con i nostri piloti ma vi dirò che Matt (Kenseth) si ritirerà con JGR ( Joe Gibbs Racing)” ha accennato Joe Gibbs owner del team a quattro auto tutte motorizzate Toyota.

L’età avanzata di Kenseth non può che far pensare ad un plausibule ritiro con questo team, essendo lui il secondo pilota “più anziano” del plotone dopo Greg Biffle (46).http://media.gettyimages.com/photos/matt-kenseth-driver-of-the-dewalt-toyotaduring-practice-for-the-cup-picture-id513765672

Kevin Harvick allunga la sua partnership con lo Stewart-Haas Racing

1393881338000-3-3-14-stewart-harvick

Lo Stewart Haas Racing team campione Nascar ha allungato il contratto a Kevin Harvick con un accordo a lungo termine.

Harvick giunto nel 2014 insieme a Kurt Busch,dopo 13 stagioni con il Richard Childress Racing, ha dato un impressione più che positiva con dei risultati eclatanti sin dalla prima gara. Nel suo anno del debutto con SHR, il pilota nativo di Bakersfield, California ha siglato 8 poles, 5 vittorie e comandato 2.137 giri nella sua corsa verso il titolo conquistato per la prima volta in carriera a  Miami. La difesa per il titolo nel 2015 è stata ancora più prestigiosa per quel che concerne le statistiche vincendo tre gare migliorando i suoi record di carriera nei top 5 (23), top 10 (28) e numero di giri in testa con (2294) completando l’annata al secondo posto alle spalle di Kyle Busch. Harvick ha già una vittoria, 5 top fives, 9 top ten e 668 giri in testa nel 2016 dopo 12 gare disputate.

“Venire allo Stewart Haas è stata una grande decisione ed è diventata poi la mio miglior decisione mai presa”, ha detto Harvick che ha conquistato 9 delle sue 32 vittorie in carriera con questo team. ” Sono venuto qui per vincere dei titoli, ne abbiamo vinto uno, ma  ci ha solo fatto venire voglia di conquistarne degli altri. Sono molto contento di rimanere in questo team nei prossimi anni e dedicarli a vincere”.

Harvick, soprannominato “The Closer”  continuerà quindi a guidare l’auto numero 4 rimanendo affiancato al Crew Chief Rodney Childers.

Lo Stewart Haas ha vinto il suo primo titolo nel 2011 con Tony Stewart ed il secondo con Kevin Harvick nel 2014 rendendolo il quinto team attivo in Nascar con almeno un titolo conquistato.

Haas, che è capo del team non ha esitato a gratificare Harvick: ” Quando hai piloti che ti portano risultati fai di tutto per tenerli stretti. Harvick è un talento eccezionale e siamo contenti di riaverlo con noi l’anno prossimo.

Harvick continuerà ad avere Danica Patrick e Kurt Busch come compagni di team in aggiunto al neo arrivo di Clint Bowyer già suo compagno di team al Richard Childress  dal 2006 al 2011, il quale  sostituirà Stewart sull’ auto 14 dal 2017.

Presentato il calendario Sprint Cup del 2017

Il giorno 5 maggio la Nascar ha rilasciato il calendario delle gare di tutte le serie nazionali per l’anno prossimo.

Il calendario della Sprint Cup Series presenterà 36 gare, e le quattro gare di esibizione, l’ All Star Race e lo Showdown che si terranno a Charlotte,  i Duels e la Sprint Unlimited a Daytona prima di inizio stagione con la consueta Daytona 500 il 23 Febbraio, la quale apre le danze del vero campionato, mentre Miami Homestead chiuderà nuovamente la stagione il 19 novembre e sancirà il nuovo campione Nascar.

Le novità del nuovo calendario rispetto a quello di quest’anno si racchiudono nello spostamento  di alcune gare odierne.Qui di seguito le modifiche più significative:

-La Daytona 500 si terrà con una settimana di ritardo rispetto a quest’anno.

-La Duck Commander 500 in Texas si svolgerà la domenica pomeriggio anzichè nellaserata del sabato

-La gara primaverile di Dover arriverà dopo  la Coca Cola 600 di Charlotte e prima della gara di Pocono, che apre il periodo estivo di gare.  La AAA 400 di Dover sarà così la 13° gara del campionato, anzichè la 12° come quest’anno.

-Bristol e Michigan si ricambiano il favore fatto quest’anno scambiandosi le date di agosto.

-Talladega e Kansas si scambiano le date di ottobre nel Chase For The Cup.

Di seguito lascio il calendario completo di gare con le rispettive date da segnare per coloro che non vogliono perdere alcuna gara.

 

2017 NASCAR CUP SERIES SCHEDULE
DATE
2/18 Daytona International Speedway (Unlimited)
2/19 Daytona International Speedway (Daytona 500 Qualifying)
2/23 Daytona International Speedway (Duel)
2/26 Daytona 500
3/5 Atlanta Motor Speedway
3/12 Las Vegas Motor Speedway
3/19 Phoenix International Raceway
3/26 Auto Club Speedway
4/2 Martinsville Speedway
4/9 Texas Motor Speedway
4/23 Bristol Motor Speedway
4/30 Richmond International Raceway
5/7 Talladega Superspeedway
5/13 Kansas Speedway
5/20 Charlotte Motor Speedway (NASCAR All-Star Race)
5/28 Charlotte Motor Speedway
6/4 Dover International Speedway
6/11 Pocono Raceway
6/18 Michigan International Speedway
6/25 Sonoma Raceway
7/1 Daytona International Speedway
7/8 Kentucky Speedway
7/16 New Hampshire Motor Speedway
7/23 Indianapolis Motor Speedway
7/30 Pocono Raceway
8/6 Watkins Glen International
8/13 Michigan International Speedway
8/19 Bristol Motor Speedway
9/3 Darlington Raceway
9/9 Richmond International Raceway
9/17 Chicagoland Speedway
9/24 New Hampshire Motor Speedway
10/1 Dover International Speedway
10/7 Charlotte Motor Speedway
10/15 Talladega Superspeedway
10/22 Kansas Speedway
10/29 Martinsville Speedway
11/5 Texas Motor Speedway
11/12 Phoenix International Raceway
11/19 Homestead-Miami Speedway