Pocono: Kyle Busch ancora vincitore

Sesta vittoria stagionale, l’undicesima in 36 gare. Kyle Busch torna a calcare il victory lane a Pocono per la seconda volta in carriera. In questo frangente lo fa dominando la seconda parte di gara con un complessivo di 52 giri in testa.

Partito intorno alla 30° posizione di gara causa ispezione fallita dopo le qualifiche, Kyle Busch ha gareggiato in maniera scrupolosa, senza rischiare più di tanto fino alla conquista della prima posizione nell’ ultimo stage da 60 giri.

Nulla hanno potuto i giovani rampanti come Byron, Elliott, Suarez e Bowman per spodestare il rivale, il quale la vince sull’ esperienza e sulla sua grande abilità di ripartenza che sempre lo ha contraddistinto.

Kyle Pocono

Giornata storica per il pilota di Las Vegas che con questo risultato eguaglia a 49 il numero di vittorie con Tony Stewart al 13° posto, portandosi ad un passo dai 50 successi, sedia sul quale siedono Ned Jarrett e Junior Johnson.

Se Kyle è stato padrone della seconda parte di gara, Harvick anch’egli scattato dal fondo dello schieramento è stato mattatore nei primi due round: nel primo ha risalito il plotone  dall 29° al secondo posto in 50 giri lasciando ad Elliott l’onore di vincere il primo stage. Nel secondo ha preso abbondantemente il largo  per vincerlo in scioltezza.

Il campione 2014 non ha avuto la stessa fortuna nell’ ultimo round nel quale si è dovuto cimentare in una risalita complicata dopo l’incidente avvenuto in pit lane Ad ogni modo, prova magistrale in cui dal 27°  posto ha chiuso al 4° posto.

Nota di spicco per il team di Rick Hendrick, che dopo tanta fatica centra il top ten con i giovani della categoria. Elliott oltre a conquistare il suo secondo stage stagionale rimane termina la gara al settimo posto, mentre William Byron e Alex Bowman, neo arrivati nel team ottengono il miglior piazzamento nella massima serie: Byron chiude sesto, Bowman è terzo sotto la bandiera a scacchi. Oltre a ciò rincuora la presenza delle Chevrolet, grazie all’ aggiunta del veterano Ryan Newman, ottavo al suo quinto top ten stagionale, secondo consecutivo.

Solide anche le Toyota con il top ten centrato da Daniel Suarez, secondo al miglior risultato nella massima serie e leader per 29 giri, Erik Jones è quinto mentre Denny Hamlin chiude al 10° posto. Fatta eccezione di Harvick,  Ford agguanta il nono posto con Kurt Busch, il quale grazie alla sua esperienza riesce ad ottenere 11 giri in testa.

Nota d’obbligo è lo spaventoso incidente di Bubba Wallace in curva uno a soli 9 giri dal termine, nella quale ha disintegrato  la Chevrolet 43. Fortunatanete il giovane pilota è uscito illeso dal pesante colpo.

Prossima gara a Watkins Glen il 5 agosto alle 20.30, il secondo Road Course della stagione, che darà un’ idea più chiara della griglia playoff, seppur non sarà definitiva. Bowman figura ultimo in 16° posizione a +56 punti da Stenhouse e Menard suoi diretti rivali, Newman è ad 88 punti mentre Suarez a -96 con ancora nove posizioni da stabilire.

 

Charlotte Roval: annunciata la lunghezza di gara

La settimana scorsa NASCAR ha annunciato dettagliatamente la lunghezza di gara per il debutto del “ROVAL” di Charlotte, quinta gara dei playoff NASCAR a Settembre.

Il weekend indicato è quello del 28-30  Settembre, e la gara sarà di 400 km anzichè di 500 km, lunghezza che lo ha caratterizzato negli anni precedenti. In quei casi si sfruttava solo l’ ovale.

Di conseguenza da Bank of America 500, la gara Roval  sarà nominata Bank of America ROVAL 400, a dimostrazione della lunghezza più corta ed un numero di giri inferiore.

Dunque saranno 109 i giri in programma per la gara autunnale dei Playoff a Charlotte divisi nei seguenti segmenti: 25 giri nel primo e secondo stage; 59 giri il terzo ed ultimo stage in programma.

Una gara comunque accorciata dai 136 giri iniziali per rispettare i 500 km di distanza, nel quale consiste in un Road Course di 2,28 miglia ( 3,66 km ) con 17 curve da affrontare.

Un tracciato stretto che difficilmente consentirà sorpassi, se non nei rettilinei e semi curvoni dello storico ovale.

Nella gara Xfinity la distanza sarà di 55 giri, e gli stage da 15,15 e 25 giri ciascuno.

Infine da annunciare l’idea di portare anche la seconda gara stagionale di Pocono con un tracciato Infield, seguendo verosimilmente le orme di quello di Charlotte.

Tra i vincitori attivi solo Jimmie Johnson con 4 successi 2004, 2005, 2009, 2016 ( maggior numero di sempre) e Jamie McMurray con 2 vittorie nel 2002 e nel 2010 figurano in questa lista tra i plurivincitori, mentre per quel che riguarda i motori è Chevrolet a fare il vuoto con 21 successi, segue Ford con 18 e lo scomparso Dodge a quota 7 vittorie. Toyota lontana con due vittorie complessive.ROVAL-map-lg

 

 

 

Pocono Raceway promises guarantee next year

https://airpocono.files.wordpress.com/2015/06/2010-pocono-raceway-aerial-background.png?w=584

In recent years the huge Tri-Oval of Pocono Raceway, close to Long Pond, Pennsylvania has been tormented by several rainouts which brought disappointment throughout the fans.

The track actually hosts two races per year since 1982 and most of them in these years had been postponed by several hours or shorthened race. Just to name few, This year Chris Buescher has won after 138 laps out of 160 due to Rain, Jeff Gordon won in 2012 after raced only 98 laps due to rainstorms which killed one fan and injuried nine. Most of the times when the main Series comes to this track races are under cloudy weather, which never brings too much hope to complete the predicted 400 miles or 160 laps, in this amazing Tri-Oval.

Pocono Raceway boss said that those fan who purchase a ticket for any of those two races when NASCAR comes will be reimbursed the value of the ticket.As well Grand Stand seats and Pit  passes go through the same procedure.

The program called Worry-Free Guarantee provides a reibursement even if the race is postponed to next days due to rain and if the fan cannot make it for some personal reason he/she will get the money back within 1 or 2 months after the races.

For the next season the Sprint Cup Races are scheduled on June 7 and July 27, considering that this year both races have been postpone to Moday due to the huge rainstorms which hitted the track.

 

Kurt Busch potrebbe entrare nella storia a Pocono

Questa domenica si disputerà la seconda gara stagionale a Pocono, nel triangolo della Pennsylvania a Long Pond, e Kurt Busch  il più recente tra i vincitori di questo ovale guarda all’ orizzonte a caccia di un possibile record: quello di  completare  il maggior numero di giri consecutivamente  in una singola  stagione.

Il “fuorilegge” di Las Vegas se completa i 160 giri in programma su questo gigante ovale supererà Dale Earnhardt Jr  che completò tutti i giri delle prime 20 gare stagionali in un singolo campionato prima di ritirarsi a Pocono. Nel caso di Earnhardt correva l’anno 2012.  Busch al momento appaiato al figlio di “The Intimidator”, viene da una stagione solida dopo aver fatto 5.673 giri da Daytona ottenendo 15 top ten, 6 top fives ed una vittoria.  Kurt figura ottavo tra i piloti per il numero di giri computi in testa che ammontano a soli 231 giri, meno di un terzo di quelli compiuti da Truex Jr  al momento con 989 fermate al fronte.

Oltre a ciò è alla ricerca dello sweep nel “Tricky Triangle” della Pennsylvania, un risultato da lui compiuto soltanto due volte in carriera: a Bristol nel 2003 e in New Hampshire nel 2004.

https://i1.wp.com/www4.pictures.zimbio.com/gi/Las+Vegas+Motor+Speedway+Day+2+rDB4RlTxdAIl.jpg?w=584