Gli ovali della NASCAR: Michigan International Speedway

Il Michigan International Speedway è  un gigantesco ovale situato a Broklyn, Michigan presso le Irish hills dello stato omonimo.

Costruito nell’ arco di un anno tra il 1967 e il 1968 e ideato dall’ Ingeniere Charles Moneypenny in cui fece depositare 2,5 milioni di metri cubi di fango per creare questo ovale a forma di D, al quale vennero aggiunti degli spalti capaci di ospitare 24000 persone con un costo stimato tra i 4 e 6 milioni di dollari.

Curiosamente però, l’ovale passò in mano a Roger Penske nel 1972, fondatore del celeberrimo Penske Racing, il quale lo comprò per 2 milioni di dollari, un terzo delle spese di costruzione. L’ovale rimase di sua proprietà fino al 2000 durante il quale vennero fatti aggiungere altri 125.000 posti a sedere ed ulteriori rinnovamenti che lo fecero crescere di fama, soprattutto per la velocità espressa dalle auto che toccano le 210 miglia oraria.

Nel 2000, Penske vendette ad una delle due corporazioni che gestiscono i tracciati NASCAR, la International Speedway Corporation, la quale rinonimò il tracciato in Michigan International Speedway e aggiunse altri 11.000 posti per i fan, portando il numero complessivo di quasi 160.000 sedie sugli spalti.

Il tracciato, inoltre è stato protagonista di numerose riasfaltazioni nel corso di questi anni la cui ultima risale 2012, che succede a quella del 1995, 1986, 1985 e 1968, in pratica una volta ogni 10 anni di media. Infine è stato costruita un’ area attrezzata con elettricità e parcheggi adibiti ai camper pari a 20 piazzole all’ interno dell’ ovale.

A livello motoristico il Michigan International Speedway ospitò la sua prima gara NASCAR dell’ allora Winston Cup nel 1969 con doppia gara stagionale, caratteristica che mantiene all’ interno del calendario in data odierna.

Tra i maggiori vincitori di questo ovale troviamo David Pearson con 9 successi di cui 3 sweep, Cale Yarborough con 8  vittoire e 1308 giri in testa ( record), Bill Elliott con 7 vittorie fa la voce grossa grazie alle sue 61 partenze ufficiali ( record) ed il maggior numero di giri completati qui pari a 11.212 giri, i Top 5s spettano a Cale Yarborough con 21 su 36 partecipazioni mentre Mark Martin strappa il primato dei top 10 con 31 su 56 gare disputate.

081415-nascar-Michigan-International-Speedway-pi-mp.vresize.1200.675.high.75

Ovviamente, tra i pluripremiati figurano voci di calibro come Gordon ( 3 vittorie), Jarrett (4 vittorie), Earnhardt Sr (2 vittorie), Rusty Wallace, Richard Petty e Bobby Allison ( 4 vittorie) . Tra i piloti attivi invece, spiccano Kurt Busch, Matt Kenseth e Kyle Larson a quota 3 successi, Earnhardt Jr con 2 successi che proprio qui ha chiuso la lunga striscia negativa nel 2008 e nel 2012,  seguono Ryan Newman, Kyle Busch, Joey Logano, Brad Keselowski.

Con l’AutoClub è l’unico Ovale da 2 miglia del campionato.

Questo articolo è stato pubblicato in Tracciati attuali da Davide Sarti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Davide Sarti

Mi chiamo Davide Sarti, laureato in Scienze della Comunicazione e seguito un corso gionalistico a Londra, sono a tutti gli effetti un grande appassionato della Nascar che sin dai tempi di Jeff Gordon ha seguito le orme dei vari campioni quali Jimmie Johnson e Tony Stewart. Cercherò di mostrarvi, raccontarvi tutto quello che si può sapere di questa categoria facendovi amare, possibilmente un mondo che sterza solo a sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *