Addio a Pete Hamilton: aveva 74 anni.

Pete Hamilton pilota NASCAR degli anni ’70 e vincitore della Daytona 500 del 1970 con il Petty Enterprises, è deceduto martedì all’ età di 74 anni.

L’annuncio è stato dichiarato dal suo ex team, il Petty Motorsports e da NASCAR ricordandolo per le sue gesta di spessore durante gli anni di professionismo. Alla vittoria di Daytona del 1970  sono seguite altre due vittorie ottenute nel secondo Super Speedway del campionato, Talladega sempre nello stesso anno, alle quali si aggiunge il successo nelle qualifiche per la Daytona 500 del 1971. Hamilton ha chuso la sua carriera professionistica con quattro vittorie e 26 top fives in sole 64 partenze ufficiali.

Ma il pilota è ricordato per la sua grande velocità espressa nei SuperSpeedway tanto da metterlo nell’ olimpo dei campioni in quella Daytona 500 del ’70  guidando una Plymouth Superbird numero 40 con il team di Richard Petty e compagno di Maurice Petty, all’ epoca a bordo della celeberrima  Plymouth Superbird  43.

Questo articolo è stato pubblicato in News e contrassegnato come , da Davide Sarti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Davide Sarti

Mi chiamo Davide Sarti, laureato in Scienze della Comunicazione e seguito un corso gionalistico a Londra, sono a tutti gli effetti un grande appassionato della Nascar che sin dai tempi di Jeff Gordon ha seguito le orme dei vari campioni quali Jimmie Johnson e Tony Stewart. Cercherò di mostrarvi, raccontarvi tutto quello che si può sapere di questa categoria facendovi amare, possibilmente un mondo che sterza solo a sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *