Richard Petty ingaggia Brian Scott per la stagione 2016

Il mese scorso Richard Petty aveva annunciato che Sam Hornish Jr non sarebbe tornato sulla Ford numero 9 dopo un anno a dir poco opaco, soprattutto di fianco ad Aric Almirola decisamente più competitvo di lui.

Dopo qualche indecisione è giunta la conferma dell’ arrivo di Brian Scott al posto dell’ ex campione Indycar 2006. Scott, che ha corso nella Xfinity Series negli ultimi 6 anni compie un salto importante nel quale dovrà dare un supporto migliore di quello dato da Hornish quest’anno cercando di chiudere il buco lasciato da Ambrose due anni fa, il quale è a tutti gli effetti il miglior pilota nella storia dell’ RPM, seppur i risultati ottenuti non siano stati eccezionali.scott-main

“Siamo contenti di aggiungere Brian nel nostro team e nel corso degli anni progredito parecchio quindi, siamo pronti a portarlo nella Sprint Cup.” ha detto Richard Petty. Dal canto suo Brian Scott è entusiasta di questo step forward: “Quando pensi alla Nascar, pensi a Richard Petty e far parte di questa organizzazione mi rende molto felice.Ho corso qualche gara nella Sprint Cup negli anni scorsi, grazie alle quali ho imparato tantissimo”.

Il pilota nativo di Boise, Idaho ha al momento 208 partenze nella Xfinity Series, senza alcuna vittoria, ma con un totale di 77 top ten. Al contrario sono solo 18 le partenze nella massima serie Nascar in cui miglior risultato ottenuto è un 12° posto in Kansas quest’ anno.

Sam Hornish Jr invece, che ha ottenuto solo 3 top ten in 36 gare nel 2015 è al momento senza volante per la stagione prossima e ha già annunciato che non ci sono prospettive future per lui.

Si completa così il roster per il 2016 in cui si avranno quattro  rookies, Chase Elliott, Jeffrey Earnhardt, Ryan Blaney e per l’appunto Brian Scott.

Questo articolo è stato pubblicato in News e contrassegnato come , , da Davide Sarti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Davide Sarti

Mi chiamo Davide Sarti, laureato in Scienze della Comunicazione e seguito un corso gionalistico a Londra, sono a tutti gli effetti un grande appassionato della Nascar che sin dai tempi di Jeff Gordon ha seguito le orme dei vari campioni quali Jimmie Johnson e Tony Stewart. Cercherò di mostrarvi, raccontarvi tutto quello che si può sapere di questa categoria facendovi amare, possibilmente un mondo che sterza solo a sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *