Dale Earnhardt Jr appende il il volante al chiodo fino a fine stagione

E’ ufficiale: Dale Earnhardt Jr non  gareggerà più per le restanti gare del campionato Sprint Cup 2016. Nella giornata di venerdì l’Hendrick Motorsports  ha annunciato che il pilota, che ha perso le ultime sei gare, non rientrerà prima di fine stagione.https://i2.wp.com/a.abcnews.com/images/US/GTY_Dale_Earnhardt_jrl_160407_4x3_992.jpg?resize=584%2C438

Earnhardt Jr sarà rimpiazzato da Jeff Gordon e Bowman sulla momoposto numero 88 per un totale di 12 gare. Due del campionato regolare e tutto il Chase for the Cup.

Nella news rilasciata dal team di Rick Hendrick viene comunicato che Dale Earnhardt Jr non ha dato un esito positivo ai medici per tornare a sul sedile della sua Chevrolet e continua a lavorare per recuperare lo stato di forma colpito dalla commozione cerebrale.

Commozione giunta a giugno in Michigan ed accentuatasi  poi la settimana dopo a Daytona, curiosamente nei due ovali preferiti del pilota, rimasto coinvolto in due incidenti. Da quel momento Earnhardt Jr è sceso dalla sua auto e seguito subito all’ Università di Pittsburgh, in un dipartimento specializzato in questo tipo di casi  per  curare la commozione cerebrale subita.

Jeff Gordon e Alex  Bowman hanno così avuto via libera per coprire il vuoto lasciato da Earnhardt nelle successive sei gare del campionato.

Ad ogni modo Dale Earnhardt Jr ha annunciato che non si ritirerà e spera di tornare nel 2017 per la Daytona 500, quando i medici gli daranno via libera. “Speravo di rientrare questa stagione. Dire che sono rammaricato non è la parola giusta per descrivere come mi sento. Ma so che questa è la cosa giusta per questo lungo periodo di recupero e per la mia carriera ” ha detto Earnhardt Jr.  “Sono al 100% concentrato sulla mia salute e continuerò a fare tutto ciò che i dottori mi diranno. Vedono dei progressi nei risultati dei test e sento questo progresso anche fisicamente.”

A questo punto sia il quattro volte campione Nascar ritiratosi l’anno scorso, Jeff Gordon e Alex Bowman continueranno fino alla fine a dividersi le gare rimanenti per tenere l’auto 88 in gara. Gordon avrà così la possibilità di difendere il successo ottenuto a Martinsville nel 2015, quella che finora è la 93° e l’ultima vittoria della sua carriera.Rick Hendrick ha già anche annunciato quali gare i due piloti correranno rispettivamente, riportate qui sotto.

Sett. 4, Darlington Raceway — Jeff Gordon
Sett. 10, Richmond International Raceway — Jeff Gordon
Sett. 18, Chicagoland Speedway — Alex Bowman
Sett. 25, New Hampshire Motor Speedway — Alex Bowman
Ott. 2, Dover International Speedway — Jeff Gordon
Ott. 8, Charlotte Motor Speedway — Alex Bowman
Ott. 16, Kansas Speedway — Alex Bowman
Ott. 23, Talladega Superspeedway — Alex Bowman
Ott. 30, Martinsville Speedway — Jeff Gordon
Nov. 6, Texas Motor Speedway — Alex Bowman
Nov. 13, Phoenix International Raceway — Alex Bowman
Nov. 20, Homestead-Miami Speedway — Alex Bowman

 

Questo articolo è stato pubblicato in News e contrassegnato come , , da Davide Sarti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Davide Sarti

Mi chiamo Davide Sarti, laureato in Scienze della Comunicazione e seguito un corso gionalistico a Londra, sono a tutti gli effetti un grande appassionato della Nascar che sin dai tempi di Jeff Gordon ha seguito le orme dei vari campioni quali Jimmie Johnson e Tony Stewart. Cercherò di mostrarvi, raccontarvi tutto quello che si può sapere di questa categoria facendovi amare, possibilmente un mondo che sterza solo a sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *