Chevrolet Camaro ZL1 sostituirà la SS l’anno prossimo

Dopo 4 anni all’ attivo la Chevrolet SS verrà sostituita dalla nuova Chevrolet Camaro ZL1 da quanto annunciato qualche minuto fa sul sito Nascar da parte della casa motoristica americana.

aug-10-inset-chevy-unveil

Sarà una vettura “cattiva” da quanto mostra il video  e debutterà nella Daytona 500 del 2018. Il sette volte campione NASCAR Jimmie Johnson, pilota dalla Chevrolet 48 ha presentato la vettura con Mark Reuss vicepresidente esecutivo della GM Global Product Development. Con loro anche gli altri esponenti Chevrolet della NASCAR :Hendrick Motorsports, Richard Childress Racing, Chip Ganassi Racing, Germain Racing, JTG Daugherty Racing  e Leavine Family Racing.

Questo nuovo modello della Camaro accompagnerà la SS presente nella serie nazionale, la Xfinity dal 2013.

La SS ha finora ottenuto 70 vittorie nella massima serie dal 2013, tre titoli piloti (Johnson, 2 volte e Harvick nel 2014. Inoltre Chevrolet ha ottenuto ben 39 campionati costruttori in 70 anni di cui 13 consecutivi dal 2003-2015, a dimostrazione del peso enorme che questa casa ha all’ interno della categoria.

La nuova Camaro ZL1 è una vettura da 650 cavalli che riprende i vecchi modelli degli anni ’60/’70 decennio d’oro dei motori americani, quando allora se la vedeva con la Chevelle, la Mustang e altre Muscle Car della sua generazione.

Ora il testimone passa a Ford, la quale competere con una Fusion nella massima serie sembre essere un pò sottotono. Al momento la casa dell’ ovale blu ha sul campo la Mustang nella Xfinity series e potrebbe, forse essere una valida alternativa per competere con Chevrolet.

Chevrolet Camaro ZL1 Race Car Front

 

Chevrolet smetterà di produrre la SS dopo il 2017

Nella giornata di ieri la Chevrolet ha rilasciato un comunicato che non continuerà la produzione della Chevrolet SS, auto sedan attualmente presente nel campionato Monster Energy NASCAR Cup Series.

Questa decisione porterà la NASCAR a cambiare il modello Chevrolet in campo dal 2018. Secondo le stime la SS è l’auto meno venduta della casa di Detroit in comparazione con Impala storico ramo dell’ azienda automobilistica americana, e l’altra sedan Malibu, l’auto più venduta nel 2016 con 227.000 esemplari.

La SS entrò nella massima serie NASCAR nella stagione 2013, avendo l’opportunità in questi quattro anni di vincere tre titoli piloti con Jimmie Johnson e Kevin Harvick, oltre ad altrettanti campionati costruttori. Prima della SS versione fu  proprio la Chevrolet Impala a prendere le redini della casa in NASCAR fino al 2012.

E’ proprio John Campbell, capo della Chevrolet a comunicare la notizia della discontinuità dalla SS: ” Si sapeva che la SS interromperà la produzione a fine 2017. L’informazione a riguardo venne già annuciata la scorsa estate. Come sapete non parliamo riguardo i progetti futuri, ma queanto riguarda la massima serie NASCAR annunceremo la nuova new entry nel momento più adatto” ha detto Campbell.

Pare chiaro,salvo sorprese inaspettate che L’Impala e la Malibu sono le favorite per subentrare alla SS dal 2018. Nel mentre la Toyota ha già annunciato una nuova versione della Camry attualmente in campionato, Ford resta con la Fusion attuale, salvo future notizie nei prossimi mesi. Infine, rimane l’icongnita del possiibile ritorno di Dodge in un futuro ancora non determinato.

https://i0.wp.com/a57.foxnews.com/global.fncstatic.com/static/managed/img/Leisure/2009/876/493/ssmcmurray.JPG?w=584

Gli ovali della Nascar: Auto Club Speedway

L’Auto Club Speedway è uno dei più nuovi impianti costruiti e di conseguenza ha una storia abbastanza corta che non supera i 20 anni. Ovale a forma di D, lungo 2 miglia  secche con una bassa pendenza, è stato aperto solo nel 1997 dopo due anni di costruzione.

La prima categoria a metterci piede è stata proprio la NASCAR nel 1997 e rispetto ad Atlanta, l’Auto Club fa parte di un’ altra corporazione di tracciati: l’ International Speedway Corporation che aquistò l’ovale nel 1999 aggiungendosi ad altri otto tracciati già facenti parte della compagnia, che dopo quell’ anno ne aquistò altri quattro, solo uno dei quali non attualmente nel campionato Nascar.329746784_0a6de0aa2a_b

Situato a Fontana in California presenta tre tipi di pendenza: 14° nelle curve,11° nel rettilieneo principale e solo 3 sul rettitlineo opposto. Al contrario di Atlanta però l’ Auto Club può essere usato  come tracciato interno e ospitare altre categorie, oltre alla NASCAR e alla “rivale” a ruote scopert Indycar.

Per quel che concerne la sua storia nella divisione Nascar si può dar per certo che il miglior pilota di sempre è Jimmie Johnson vincitore cinque volte (l’ultima nel 2010),ha il maggior numero di top five con 12, il maggior numero di giri compiuti in testa con 962 e la miglior posizione media finale con 6,6. I top ten sono appannaggio di  Matt Kenseth con quindici, mentre Jeff Gordon porta a casa il maggior numero di partenze (25) e di giri completati (5892). Tra i record di Gordon possiamo inoltre trovare il successo nel 1997, la prima visita della categoria nella quale il pilota ha completato le 500 miglia in 3h e 13m, la più veloce gara sulla distanza distanza sopracitata; mentre è di Stewart il tempo di percorrrenza sulle 400 miglia con 2 ore  e 39 minuti nel 2012.

Nata inizialmente come gara da 500 miglia l’Auto Club si è visto calare la distanza a 400 miglia a partire dal 2011; può inoltre vantare la sua presenza nel Chase dalla sua nascita (2004) fino al 2010, dopo il quale è diventata una sola gara nella sessione primaverile. Infine i motori più vincenti sono  Chevrolet  e Ford con 11 successi a testa, mentre Dodge e Toyota  collezionano rispettivamente, 1 vittoria Kasey Kahne nel 2006 e  2 vittorie Kyle Busch nel 2013 e 2014.